Sito Oscurato? Non riesci ad aprire il sito? Cambia i DNS

Se non vuoi avere più problemi con i siti oscurati, cambia i DNS con quelli pubblici di Google.

  • Server DNS primario: 8.8.8.8
  • Server DNS secondario: 8.8.4.4

Mi chiedi che cosa bisogna fare per poterli modificare? Nulla di più semplice. Se utilizzi Windows, puoi cambiare rapidamente i server DNS della tua connessione agendo dal pannello di controllo. Clicca, quindi, sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo), cerca Pannello di controllo nel menu che si apre e seleziona la prima occorrenza dai risultati della ricerca.

Nel pannello di controllo di Windows, vai su Rete e Internet e poi su Centro connessioni di rete e condivisione. Seleziona poi il nome della connessione in uso (es. Ethernet o Wi-Fi) e, nella finestra che si apre, clicca sul pulsante Proprietà. Seleziona, ora, con un doppio clic la voce Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4) e metti il segno di spunta accanto alla voce Utilizza i seguenti indirizzi server DNS. Digita, poi, nel campo Server DNS preferito l’indirizzo del server DNS primario che hai scelto di usare, nel campo Server DNS alternativo.

ximpostare_dns5.jpg.pagespeed.ic.lMhC5QNoK5.jpg

Oltre che su computer, i DNS possono essere modificati anche su smartphone e tablet. È altresì possibile apportare modifiche ai DNS anche andando ad intervenire (quando possibile) direttamente sulle impostazioni del modem/router in uso così da apportare le dovute modifiche all’intera rete.

I commenti sono chiusi